Politiche editoriali

Ambito di interesse

Modelli della Mente è la rivista ufficiale della scuola di specializzazione in Psicoterapia cognitivo interpersonale SCINT (Aut Miur 2008); essa nasce come uno spazio editoriale aperto, secondo la logica dell’ open access, per cui tutti i contenuti sono interamente disponibili nella versione on line. La connotazione della rivista è rappresentata, oltre che dall’intento di sviluppare riflessioni nel campo della psicoterapia cognitiva, anche da un forte spirito interdisciplinare, atto a favorire il dialogo tra saperi e la diffusione dei più innovativi ed attuali contributi di ricerca scientifica sulla mente.  Diverse linee di pensiero vengono ospitate, al fine di essere luogo autentico di condivisione e confronto all’interno della comunità scientifica, includendo specialisti della salute mentale – psichiatri, psicologi, psicoterapeuti, ma anche insegnanti, sociologi e antropologi, con l’obiettivo di accrescere e promuovere l’incontro tra una pluralità di linguaggi che riflettono e descrivono i cambiamenti e la complessità dell’attuale società postmoderna.

 

Sezioni

Articoli scientifici

Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Controllato Peer Reviewed

Riflessioni

Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed

Cinema e mente

a cura di Pasquale La Selva

Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed

LetteralMente

a cura di Michela Pensavalli

Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed

Arte e Mente

a cura di Martina Aiello

Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed

Generazione Touch

a cura di Maria Beatrice Toro

Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed

Corsi e Convegni

a cura di Daniela Azzarelli

Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed
 

Peer review

La Rivista utilizza – limitatamente ad alcuni contributi di ricerca – una procedura di revisione del tipo double blind peer review process, per cui i referee, che esaminano gli articoli ai fini di una possibile pubblicazione, non conoscono il nome dell’autore dell’articolo, né l’autore può essere al corrente del nominativo dei referees che lo hanno valutato. Il manoscritto viene sottoposto all’attenzione di revisori esperti e scelti in base alla specifica competenza all’interno del comitato scientifico. Ogni lavoro è inviato in forma anonima. La redazione può decidere di non sottoporre ad alcun referee articoli giudicati non pertinente o non rispondente a standard scientifici adeguati. I giudizi dei referee saranno inviati all’autore anche in caso di non conformità dell’articolo.

 

Accesso aperto

Gli autori mantengono i diritti sulla loro opera e cedono all'editore della rivista il diritto di prima pubblicazione dell'opera con una Licenza Creative Commons - Attribuzione Non Commerciale - Non opere Derivate (CC BY-NC-ND), che permette ad altri di condividere l'opera senza modificarla, indicando la paternità intellettuale e la prima pubblicazione su questa rivista.

 

Direzione - Comitato scientifico - Comitato di redazione

Direttore Scientifico: Tonino Cantelmi Direttore Editoriale: Maria Beatrice Toro

Comitato scientifico: Federico Bianchi di Castelbianco, Francesco Bruno, Bruno Callieri †, Vincenzo Caretti, Rosanna Cerbo, Paolo Cianconi, Massimo Di Giannantonio, Francesco Di Nocera, Stefano Ferracuti, Francisco Javier Fiz Perez, Anna Maria Giannini, Luigi Janiri, Daniele La Barbera, Marco Longo, Marisa Malagoli Togliatti, Stefania Marinelli, Luciano Masi, Claudio Mencacci, Roberta Necci, Arrigo Pedon, Piero Petrini, Gino Pozzi, Vincenzo Rapisarda, Roberta Rossi, Pier Luigi Scapicchio, Antonio Tundo, Stefano Vicari

Comitato di redazione: Martina Aiello, Daniela Azzarelli, Cecilia Innocenzi, Emiliano Lambiase, Pasquale Laselva, Michela Pensavalli, Claudia Romani, Maria Scicchitano



Questa rivista pubblica articoli ad accesso aperto, rilasciati con Licenza Creative Commons - Attribuzione Non Commerciale - Non opere Derivate 4.0 Internazionale (CC BY-NC-ND 4.0). I lettori possono scaricare e condividere liberamente il contenuto di un articolo citando autore, titolo, testata ed editore, nel rispetto della Licenza CC. COME CITARE UN ARTICOLO.