Panico: nosografia di un'entità, clinica di un disturbo

Francesco Mancuso, Diego Aguilar Marucco, Enrico De Vivo, Marina Bellinato, Giuliano Desantis, Alessandro Gramoni, Daniele Pini, Daniela Zeme, Emanuele Bignamini

Abstract

Il disturbo di panico non è sempre stato riconosciuto come condizione esclusivamente psichiatrica. La ricerca in ambito clinico si è sviluppata sia in ambito medico che psicologico fino al 1980, quando lo sviluppo dei criteri diagnostici e statistici del DSM -III ha identificato il concetto generale di disturbo di panico. Questo articolo sintetizza brevemente la storia del disturbo fino alla sua attuale formulazione secondo il DSM-5 e fornisce elementi di diagnosi differenziale con gli attacchi di panico, l'agorafobia ed i disturbi da uso di sostanza e dipendenza. Gli autori delineano anche una cornice per comprendere il ruolo della cognizione, delle emozioni e dei sintomi fisici nella patogenesi del disturbo. Sono inoltre riportate le raccomandazioni per un'appropriata farmacoterapia.

Full Text

PDF




Mission. Italian Quarterly Journal of Addiction - Open Access Peer Reviewed Journal
4 issues per year - ISSN 2037-4798

This journal applies the Creative Commons Attribution - Non-Commercial - No Derivatives 4.0 License (CC BY-NC-ND 4.0) to works published, in order to facilitate free immediate access to, and unrestricted reuse of, original works of all types. Under this license, authors agree to make articles legally available for reuse, without permission or fees, for virtually any purpose. Anyone may copy, distribute or reuse these articles, without modifying them, as long as authors and original sources are properly cited.