ALIA. The Gentile’s concept of Machiavelli. Returning to the origins of the educational community in interiore homine

Giancarlo Costabile

Abstract

In questo articolo si discute l’influenza del pensiero di Niccolò Machiavelli nella costruzione gentiliana della pedagogia dello Stato etico e dell’umanesimo del lavoro. Il concetto machiavelliano di virtù fonda il significato pedagogico della prassi che si rivela tra le matrici principali dell’approdo speculativo di Giovanni Gentile: la costruzione sociale della comunità in interiore homine. L’umanesimo del lavoro, sviluppo concettuale dell’homo faber del Rinascimento, si pone sul piano della prassi educativa come pedagogia del ‘prendersi cura’ dell’umanarsi dell’uomo. Le radici moderne di questo processo poietico-pedagogico sono da rintracciarsi secondo Gentile nel realismo machiavelliano e nella sua idea laica di potestas come libertà.

Keywords: Educazione; società; umanesimo del lavoro; Attualismo; Machiavelli; comunità etica

Full Text:

PDF (Italiano)




Education Sciences & Society - Open Access Peer Reviewed Journal
ISSNe 2284-015X | AUT. TRIB. MILANO N. 80 DEL 13/07/2016

This journal applies the Creative Commons Attribution - Non-Commercial - No Derivatives 4.0 License (CC BY-NC-ND 4.0) to works published, in order to facilitate free immediate access to, and unrestricted reuse of, original works of all types. Under this license, authors agree to make articles legally available for reuse, without permission or fees, for virtually any purpose. Anyone may copy, distribute or reuse these articles, without modifying them, as long as authors and original sources are properly cited.