Politiche editoriali

Ambito di interesse

Rivista scientifica interdisciplinare; pubblica studi di casi, ricerche empiriche, saggi che hanno per oggetto la nascita, la gestione, la crisi, il cambiamento delle organizzazioni complesse e in particolare delle imprese grandi, medie e piccole, delle reti di imprese, dei sistemi di economia regionale, delle pubbliche amministrazioni centrali e locali, delle organizzazioni no-profit.

Una particolare attenzione viene dedicata a studi critici su esempi positivi di nuove forme di organizzazione e alle metodologie di progettazione e gestione del cambiamento organizzativo. La rivista promuove programmi di ricerca e di diffusione dell’innovazione organizzativa.

Studi Organizzativi si propone innanzitutto come un luogo di elaborazione originale e di dibattito interdisciplinare delle diverse scienze che studiano tradizionalmente le organizzazioni (economia, sociologia, management, antropologia, etc.). Essa intende attrarre anche la riflessione di discipline meno dedicate a questi temi (filosofia, antropologia, storia, psicanalisi, etc.). Offre materiali originali di documentazione e riflessione a imprenditori, dirigenti, funzionari, professionisti che operano sulla frontiera dell’innovazione organizzativa. La rivista vuole essere uno strumento a servizio delle sviluppo e del successo di imprese eccellenti "sostanzialmente capaci" che sviluppano insieme competitività strutturale e ruolo istituzionale-sociale, di pubbliche amministrazioni come "civil services" capaci di fornire servizi di qualità ai cittadini, di organizzazioni di terzo settore efficaci e di lunga durata, di economie regionali, aree sistemi, distretti in grado di reggere la concorrenza internazionale e produrre un alto livello di qualità della vita sui loro territori. Intende essere soprattutto una rivista dell’uomo nell’organizzazione: la persona è fondativa dell’organizzazione, l’organizzazione a sua volta crea condizioni per l’apprendimento e lo sviluppo delle persone nella società.Studi Organizzativi mantiene inoltre rapporti stretti con Administrative Science Quartely, Organization Studies, Human Relations e altre primarie riviste internazionali, con cui è previsto un rapporto di scambio.

La rivista è accreditata AIDEA.

 

Sezioni

Articoli

Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Controllato Peer Reviewed

Special Issue "HRM 4.0 for Human-Centered Organizations"

Download the call for papers: http://www.francoangeli.it/riviste/CFP/SU-call1.pdf

Editor
  • Rita Bissola
  • Barbara Imperatori
Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Controllato Peer Reviewed

Special Issue "Rethinking Work: Pathways and Practices in Business and Society"

Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Controllato Peer Reviewed
 

Peer review

La Rivista utilizza una procedura di referaggio doppiamente cieco (double blind peer review process), i revisori sono scelti in base alla specifica competenza. L’articolo verrà inviato in forma anonima per evitare possibili influenze dovute al nome dell’autore. La redazione può decidere di non sottoporre ad alcun referee l’articolo perché giudicato non pertinente o non rigoroso né rispondente a standard scientifici adeguati. I giudizi dei referee saranno inviati all’autore anche in caso di risposta negativa.
I saggi pubblicati nella sezione Progetti e politiche organizzative non sono sottoposti a referaggio.

 


ISSN: 1972-4969