Note sulla Lettera Aperta "Jung e gli africani"

Andrew Samuels

Abstract

A Novembre 2018, il British Journal of Psychotherapy ha pubblicato una Lettera Aperta sul tema di Jung e gli “Africani”. La Lettera Aperta, che non era una petizione, è stata firmata da 35 psicoterapeuti junghiani e accademici internazionali di diversa provenienza. I firmatari si assumono la responsabilità di occuparsi delle molte difficoltà che emergono dagli scritti di Jung sulla “razza”.  Piuttosto che castigare Jung, i firmatari procedono delineando delle azioni che si potrebbero intraprendere rispetto alla “decolonizzazione” della psicologia junghiana. La Lettera Aperta viene qui pubblicata per intero. L’autore, uno dei firmatari della Lettera Aperta, fornisce alcune annotazioni che spiegano il contesto e forniscono esempi riguardo gli atteggiamenti di Jung.

Full Text

PDF




Gli articoli di questa rivista sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale (CC BY-NC-ND 4.0). I lettori possono scaricare e condividere il contenuto di un articolo citando l'autore e la prima pubblicazione su questa rivista, nel rispetto della Licenza CC BY-NC-ND.