La tratta delle bianche in Italia tra paure sociali e pratiche di polizia (XIX-XX secolo)

Laura Schettini

Abstract

Il contributo prende in esame la campagna contro la tratta delle bianche tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento, seguendo in particolare il modo in cui essa si intrecciò con la nascita del mercato globale della prostituzione. Costrutto dalla forte qualificazione razziale, la tratta delle bianche mobilitò l’opinione pubblica occidentale intorno al tema della prostituzione forzata, tanto interna che nelle colonie e nei paesi di arrivo dei grandi flussi migratori del periodo. Esaminando le politiche di contrasto alla tratta nei primi decenni del Novecento, grazie alla ricca documentazione conservata nel fondo Interpol all’Archivio centrale dello Stato, in particolare alcune indagini internazionali di polizia, l’autrice si chiede in che misura esse si risolsero in misure di controllo della mobilità femminile.

Full Text

SCARICA QUI IL PDF




Questa sezione di Italia contemporanea pubblica articoli ad accesso aperto, rilasciati con Licenza Creative Commons - Attribuzione Non Commerciale - Non opere Derivate 4.0 Internazionale (CC BY-NC-ND 4.0). I lettori possono scaricare e condividere liberamente il contenuto di un articolo citando autore, titolo, testata ed editore, nel rispetto della Licenza CC BY-NC-ND. COME CITARE UN ARTICOLO.